Ricerca per settori

Patologie



Ricerca per Marchi

Crampi muscolari

I muscoli sono componenti essenziali per il funzionamento dell'organismo: ci permettono di camminare, correre, muoversi, afferrare e compiere qualsiasi movimento. Tuttavia, spesso subiscono delle contratture involontarie e dolorose: i cosiddetti crampi muscolari insorgono in diverse occasioni riducendo e immobilizzando la zona del corpo colpita.

Ma cosa rappresentano effettivamente questi problemi e come si possono risolvere? Vediamo insieme cause, sintomi e caratteristiche dei crampi muscolari.

  1. Caratteristiche
  2. Cause
  3. Persone a rischio
  4. Trattamento e prevenzione

Caratteristiche

I crampi si manifestano quando la muscolatura striata del corpo si contrae improvvisamente e in modo involontario. Questo episodio provoca un dolore lancinante, intenso che può arrivare a immobilizzare temporaneamente arti, gambe, dita e altre parti del fisico.

Durante il crampo il muscolo di irrigidisce e appare particolarmente duro al tatto. Tuttavia, non genera nessuna echimosi, si tratta di un disturbo temporaneo, dura generalmente pochi minuti.

I crampi colpiscono soprattutto le gambe (polpacci e coscia) e sono molto diffusi durante la notte, quando possono addirittura causare brutti risvegli e rovinare il sonno. Ma perchè si verificano questi fastidiosi e temporanei disturbi? Vediamo quali sono le cause!

Cause

Tali sintomi possono avere origine di vario tipo. Per esempio, compaiono se il corpo è disidratato e posto sotto stress, in particolare  quando il corpo deve stare fermo per diverso tempo in una stessa posizione. Se il disturbo si presenta in modo cronico, probabilmente è dovuto ad un scarso apporto con la dieta di importanti vitamine e minerali come Potassio, Sodio, Calcio, Magnesio o Vitamina D.

Spesso i crampi compaiono in seguito all'inizio di una cura farmacologica, in particolare se si assumono farmaci alterano la circolazione, come i betabloccanti o anticoagulanti. Un'altra possibile patologia collegata al problema è la Sindrome delle gambe senza riposo che è caratterizzata da un bisogno continuo e incontrollabile di muovere le gambe nelle ore notturne.

I crampi sono problemi molto diffusi anche in gravidanza e menopausa, periodi delicati per la vita di una donna, quando l'organismo è sottoposto a grandi cambiamenti dal punto di vista ormonale e metabolico.

Vuoi leggere quali sono gli altri sintomi che caratterizzano la menopausa? Leggi il nostro blog!

Persone a rischio

I crampi muscolari possono colpire tutti almeno una volta nella vita, tuttavia ci sono delle categorie di persone maggiormente colpite dal disturbo:

  • Gli atleti in particolare coloro che svolgono attività fisica in ambiente umido: i nuotatori, i calciatori, chi pratica basket e sport di questo tipo. In questi casi i crampi arrivano in mancanza di un riscaldamento adeguato prima di allenarsi oppure perchè durante l'allenamento non si beve e quindi non si reintegrano i sali minerali persi con l'esercizio fisico. Anche chi pratica sport di resistenza come maratoneti risentono del disturbo. I crampi arrivano soprattutto ad inizio stagione, quando il corpo non è abituato all'allenamento intenso.
  • lavoratori impegnati in attività molto intensa possono avvertire questo problema: minatori, manovali, muratori, agricoltori, sono particolarmente colpiti dal problema.
  • Le persone anziane tendono all'atrofia, cioè a perdere massa muscolare. Questo problema inizia a partire dai 45 anni ed aumenta soprattutto se non fa attività fisica. Per mantenere allenati i muscoli e scongiurare i crampi è consigliabile fare passeggiate o ginnastica leggera. A questo problema si aggiunge una progressiva diminuzione del senso di sete e quindi un maggiori rischio di disidratazione.
  • Infine, i bambini piccoli sono a rischio perché hanno un sistema muscolare in continuo sviluppo e non ancora forte e stabile.

    Persone a rischio crampi muscolari

Leggi l'approfondimento sul nostro blogDolori muscolari a gambe e braccia, scopri i rimedi da adottare!

Trattamento e prevenzione

Il crampo è un problema passeggero ma molto fastidioso: vediamo come placarlo per far sparire il dolore e sentire subito sollievo. Basta seguire i seguenti accorgimenti nel momento in cui si innesca il crampo: allungare il muscolo e massaggiarlo delicatamente tenendolo in posizione fino a quando non si sentirà sparire la sensazione di dolore.

Per favorire il relax muscolare si può applicare una fonte di leggero calore sul muscolo contratto. Per evitare che il dolore si ripresenti consigliamo i seguenti rimedi e metodi di prevenzione.

Innanzitutto, sotto consiglio medico è utile assumere integratori alimentari a base di Vitamine e Sali Minerali, per supportare i nutrienti da inserire nella dieta. Inoltre, per prevenire il problema consigliamo di eseguire diversi esercizi di stretching che aiutano ad allungare e rendere maggiormente flessibili ed elastici i muscoli del corpo, in particolare quelli di gambe e braccia.

In questo video vengono mostrati alcuni esercizi semplici di stretching che aiutano a prevenire i crampi muscolari: Infine consigliamo sempre di bere tanta acqua per tenere ben idratati anche i muscoli dell'organismo!